Home Page » Contenuti Regolatori » Telelettura dei Contatori » Faq Smart Metering Gas invia l'articolo ad un amico invia     stampa l'articolo stampa

Faq Smart Metering Gas

  1. Che cos'è lo Smart metering Gas?
    -E’ un sistema automatico di lettura detto (appunto Telelettura) dei dati di consumo dell’utente,  che sostituisce la lettura manuale effettuata in passato dal letturista della società di distribuzione del gas che si recava direttamente sul posto a leggere i dati visualizzati dal contatore.

  2. Come funziona lo Smart metering Gas?
    -Un contatore “intelligente” di nuova generazione (appunto uno “smart” meter) trasmette via radio i dati di consumo che ha registrato ad un sistema di antenne che ricevono i dati via radio frequenza e li inoltrano ad un computer centrale del distributore  che a sua volta li elabora, ne controlla la correttezza e li mette a disposizione delle Società di vendita del gas per la preparazione delle bollette.

  3. Quali sono i vantaggi per l'utenti finale dello Smart metering Gas?
    -Vengono eliminati i problemi legati all’accesso del letturista nelle parti comuni della proprietà o nelle singole proprietà.
    -Vengono eliminati i calcoli “previsionali” che generavano delle bollette con importi in acconto non sempre corrispondenti al reale consumo. Ora i consumi fatturati sono solo quelli effettivi.
    -L’utente gas può sempre e facilmente visualizzare il suo consumo, semplicemente schiacciando un pulsante sul display del contatore.
    -Grazie al sistema dello smart metering gas, la “voltura” contrattuale tra utenti e/o lo “switch” (il cambio di fornitore di gas a fine mese) tra un venditore e l’altro scelto dall’utente saranno possibili avendo a disposizione letture reali senza l’intervento sul posto dei letturisti.
    -E’ molto più facile individuare un contatore “malfunzionante” o non funzionante: è il sistema stesso che individua automaticamente il problema e lo segnala al distributore, che provvede all’intervento di manutenzione; con lo smart metering gas, in un prossimo futuro, sarà possibile individuare da remoto anche fughe di gas che allerteranno automaticamente il pronto intervento.
    -Lo smart meter è dotato di un software in grado di memorizzare i consumi durante i vari giorni della settimana ed in varie fasce orarie. Quando l’Autorità per l’energia lo riterrà, sarà possibile offrire gas a costi diversi a seconda del giorno della settimana e dell’orario, come già avviene per la fornitura dell’energia elettrica.

  4. Ci sono rischi per la salute legati alla trasmissione dei contatori intelligenti?
    -Assolutamente no. I contatori smart sono naturalmente omologati e certificati dagli Enti preposti all’autorizzazione ed alla commercializzazione. I contatori trasmettono via radio ad una potenza massima inferiore a 0,1 W, cioè la stessa potenza di trasmissione dei modem del WiFi che abbiamo di solito in salotto o in ufficio; inoltre i contatori del gas sono esterni alle abitazioni e trasmettono pochi dati per qualche secondo al giorno a differenza del WiFi domestico che trasmette per molte ore al giorno una quantità di dati ed informazioni molto maggiore.

  5. Ci sono precedenti nell'applicazione della tecnica dello Smart metering in Italia?
    -Si, Enel (ora e-Distribuzione) ha iniziato sin dagli anni ’90 la sperimentazione e poi l’installazione di contatori smart che sfruttano tecnologie di comunicazione simili a quelli ora utilizzati per il  gas, fornendo all’utente del servizio elettrico gli stessi vantaggi prima descritti  per il gas; ad oggi risultano installati in Italia circa 35 milioni di contatori elettrici smart ed è in corso la campagna di sostituzione degli stessi con i nuovi modelli di tecnologia  più simile a quelli attualmente proposti per il gas.

  6. In qualità di utente della fornitura gas, posso aiutare tale processo innovativo?
    -Si, certamente; innanzitutto favorendo l’accesso ai tecnici di ReteGas Bari  allo scopo di sostituire il vecchio contatore meccanico con il nuovo contatore intelligente. Vi è poi la possibilità che la vostra abitazione o condominio venga indicato dai tecnici come sito auspicabile per l’installazione di una delle antenne riceventi le trasmissioni dei contatori. Una disponibilità all’installazione di una di queste antenne sulla vostra proprietà favorirebbe sicuramente la rapida transizione verso i nuovi sistemi (oltre che la telelettura del vostro contatore). Perché senza queste antennine sui tetti…  non vi può essere smart metering.

  7. Se consento la installazione dell'antenna per la telelettura dei nuovi contatori gas, ci guadagno qualcosa?
    -ReteGas Bari, nel suo sito web, ha un’area dedicata a coloro che intendono proporsi per ospitare una delle antenne necessarie alla realizzazione della rete in radio frequenza. Le antenne non sono ingombranti (sono più piccole delle antenne tv), non hanno bisogno di energia elettrica (hanno un pannello fotovoltaico ed una batteria tampone che le rende autonome). Non è richiesto avere le chiavi per l’accesso all’antenna, in caso di manutenzione (generalmente una volta all’anno) si concorda con il proprietario del tetto data ed ora dell’intervento. In cambio dell’ospitalità, ReteGas Bari corrisponde un importo annuale di  300 €  quale ristoro per la servitù per una durata da convenire.